Come Rastremare i listelli

La struttura della nave, detta anche ossatura, veniva ricoperta di legno sia internamente che esternamente con delle travi di legno dette appunto “fasciame” della nave.
In ogni caso il tipo di legname dei listelli, la loro misura verrà stabilito dal tipo di vascello, dalla sua scala, e riportato sui vari disegni costruttivi. La conformazione del modello già lascia capire che il lavoro di rivestimento non sarà una delle cose più facili. Armatevi di pazienza e di calma poiché nulla e impossibile.
E’ importantissimo che i listelli corrano in maniera quasi perfetta da poppa a prua infatti la bellezza del modello dipenderà da una perfetta messa in opera del fasciame. Munitevi di un foglio di carta da disegno, di una matita, di una squadra e una riga. Sul foglio, in posizione centrale, tracciate una linea retta della stessa lunghezza dello scafo. Riportate verticalmente alle debite distanze l’uno dall’altro, i punti d’incastro delle singole ordinate (supponiamo che siano 13). Verticalmente faremo partire delle semirette che risulteranno parallele le une alle altre. Numeriamo quelle linee da 1 a 13, ed avremo così una prima rappresentazione in piano delle ordinate (vedi figura 1 in basso).

Il procedimento di rastrematura

Con un metro flessibile, o con qualunque mezzo idoneo, cominciamo a misurare il perimetro della prima semi ordinata. Riportiamo la lunghezza così ottenuta sulla prima linea parallela corrispondente alla proiezione in piano. Ripetiamo la stessa operazione per ogni singola ordinata. Le misure che avremo potranno essere ad esempio mm. 200 per l’ordinata maestra (n.7), 120 per l’ultima ordinata a poppa (13) e 160 per la prima a prua (1).

Consideriamo il perimetro dell’ordinata maestra essere di 200 mm. Se i nostri listelli hanno una larghezza di 5 mm. e chiaro che ne occorreranno 40 per rivestire completamente tale perimetro. A poppa però lo spazio di 120 mm. non sarà sufficiente ad ospitare tutti i 40 listelli dell’ordinata maestra, per cui basta dividere i 120 mm. di lunghezza dell’ordinata di poppa (13) per il suddetto numero dei listelli (40) ed avremo in 3 millimetri l’esatta larghezza a poppa di ognuno dei 40 listelli. Fate altrettanto per l’ordinata di prua e cioè 180: 40 = 4,5 millimetri che rappresenteranno la larghezza a prua dei listelli. E’ anche chiaro che la stessa operazione deve essere fatta per ogni singola ordinata e su entrambe le fiancate. Il tutto è rappresentato in figura 1. Per una maggiore precisione basterà segnare le relative misure rilevate su ogni singola ordinata.

Ed eccovi un sistema semplice di come poter rastremare con estrema precisione le varie misure da ottenere per ogni singolo listello.

Le foto di Fig.2 rendono facilmente comprensibile il metodo sempre che usiate un piccolo pialletto dove poter cambiare le sue lame con estrema facilità. Muniti di calibro, date la relativa misura ad esso in modo tale da poter confrontare il valore da ottenere alla rastrematura del listello.

Sul vostro banco di lavoro fissate in parallelo a distanza uguale allo spessore dei listelli che vi serviranno per il rivestimento, due assicelle di altezza 1m/m. Formerete una piccola morsa da banco dove una volta inserito il vostro listello si manterrà fermo e pronto per la rastrematura. Calma, pazienza e buona volontà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *