Il gozzo da pesca

il gozzo da pesca

Il gozzo da pesca è una barca da lavoro che rispecchia un tipo di tradizione popolare e che è rimasta ancora attuale nella moderna nautica dei giorni nostri. Si tratta di una barca che risponde al meglio nelle tecniche di pesca e di lavoro. Barca in legno il gozzo è l’unione perfetta tra velocità e solidità data la sua struttura robusta. Anche se di dimensioni ridotte il gozzo, infatti, da sempre percorre lunghe distanze per la ricerca del pescato per cui è uno scafo veloce ma allo stesso tempo stabile con una buona possibilità di manovra. La stabilità è fondamentale per questo tipo di barca che permette così di lavorare in modo sicuro senza risentire troppo dei movimenti del mare cosa fondamentale per i pescatori di professione.

Evoluzione del gozzo moderno

Grazie allo sviluppo tecnologico il gozzo ha subito delle evoluzioni nel tempo che la rendono una barca sempre attuale. Essa infatti è ancora presente sul mercato, anzi ha conosciuto una crescita fino a diventare il gozzo moderno di oggi pur conservando la propria storia di barca da lavoro. Con il progresso ci sono state anche altre innovazioni che hanno portato ad esempio alla creazione di motori più piccoli che hanno consentito ai gozzi di raggiungere velocità maggiori. Lo scafo ha raggiunto così nel tempo una maggiore duttilità tanto da consentire anche altri impieghi rispetto a quelli dell’inizio come un utilizzo dell’imbarcazione per il diporto e non solo per la pesca. Infine col tempo sono cambiati anche i materiali per la costruzione del gozzo per aumentarne la robustezza e la potenza preferendo la vetroresina al posto del legno. I gozzi moderni sono così più leggeri ma al tempo stesso robusti per una maggiore durata nel tempo. Dunque oggi il gozzo non è più solo la barca dei pescatori ma soddisfa svariate esigenze di navigazione diventando simbolo di nautica signorile e ricercata. Tipici della tradizione italiana i gozzi sono diffusi soprattutto in Liguria e in Campania dove famoso è il gozzo sorrentino insieme ai gozzi pozzolani e procidani. Queste regioni mantengono ancora viva la tradizione del gozzo in legno con delle imbarcazioni che sono chic perfette per gli amanti del genere. Ma oggigiorno la costruzione in legno è diventata troppo costosa e ha lasciato spazio alla vetroresina che a differenza del legno è più leggera, di facile lavorazione e con un costo più contenuto.

Caratteristiche del gozzo

Il gozzo da pesca nato come barca in legno ha una sua forma che lo rende riconoscibile ossia la poppa è quasi uguale alla prua che è solo un po’ più alta ed ha un caratteristico prolungamento che prende il nome di pernaccia. Ogni gozzo ha un suo allestimento con diverse combinazioni di spazi e tutti hanno la possibilità di montare l’attrezzatura da pesca. I gozzi di grandi dimensioni possono anche essere “cabinati” ossia possono essere dotati di una struttura sovrastante che ricopre proteggendo la timoniera e talvolta estendendosi anche a prua e ospitando delle cuccette. Originariamente il gozzo si muoveva grazie alla forza dei remi mentre ora sono dotati di motori. In genere il motore del gozzo è diesel ed è di tipo entrobordo cioè riposto all’interno dello scafo in uno spazio appositamente creato verso la parte centrale dell’imbarcazione. Successivamente sono nate tipologie di gozzo con motore fuoribordo cioè posto all’esterno della barca per recuperare spazio. Questo tipo di barca è usata per la piccola pesca per la quale è richiesta una bassa velocità offrendo comunque una buona stabilità. Il gozzo infatti consente in ogni caso di mantenere la direzione impostata anche se le condizioni del tempo e del mare sono avverse. Con il tempo sono poi nati motori sempre meno ingombranti e quindi di dimensioni ridotte per forma e meno pesanti consentendo così anche una maggiore velocità ai gozzi. Il timone del gozzo invece si trova a poppa ed è manovrabile a seconda delle dimensioni dell’imbarcazione.

Acquistare un gozzo da pesca

Se stai pensando di acquistare un gozzo da pesca puoi trovare diverse offerte anche online per trovare il modello che meglio risponde alle tue esigenze. Ci sono diverse tipologie di barche che cambiano in base ad alcune caratteristiche come la lunghezza che varia intorno ai sette-undici metri o il motore generalmente diesel. Tutte le caratteristiche e i dati tecnici (lunghezza, larghezza, motore, potenza, velocità, ecc.) sono descritte dai rivenditori al fine di poter valutare al meglio la propria scelta. Se sei un amante del mare puoi acquistare così un gozzo per la pesca ma anche per delle gite in barca e se non vuoi spendere una cifra troppo elevata puoi scegliere anche qualche gozzo usato dal costo contenuto. Non avendo più solo il ruolo originario di barca da lavoro e da pesca il gozzo che puoi trovare in vendita è capace di soddisfare le più svariate esigenze e se sei un amante del genere potrai scegliere anche modelli più sofisticati dal punto di vista estetico magari costruiti come da tradizione in legno in tutto o in parte.

E-shop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!