Il ponte di coperta

Una dritta di come forare la bocca dei cannoni. Per affrontare con sicurezza il taglio procuratevi una piccola punta da trapano (usate un trapanino a mano) e forate tutto intorno al segno precedentemente effettuato. Infine, procedete con una lama sottile (una n. 3 va bene) da traforo in modo da asportare la parte in questione sempre leggermente al di dentro della linea. Consiglio usare la lama con le mani senza l’ausilio dell’archetto. Infine, con una lima sottile rifinite il tutto. Il disegno qui sotto evidenzia il sistema.

A questo punto fissiamo, con colla e chiodini il ponte di coperta che è costituito da una tavoletta di compensato da 1 m/m o anche da 0,5 m/m (dipende dalla scala del modello) opportunamente sagomata. Anche questa volta ricordare che i chiodini verranno asportati una volta essiccata la colla per consentire l’applicazione del falso tavolato. Una volta sagomato il compensato del ponte segnate e forate le varie aperture, ed i fori dei rispettivi alberi. I ponti, nella realtà erano ottenuti applicando sui bagli delle lunghe travi tagliate secondo un certo criterio come in seguito spiegherò. Nel nostro caso, per imitare questo “tavolato” dovremo servirci di listelli della misura di circa tre millimetri di larghezza (fate sempre riferimento al vostro disegno sia per la misura di spessore di larghezza e del tipo di legname). A differenza di quanto fatto per il fasciame esterno qui i listelli non si applicano interi, ma vanno tagliati secondo un criterio ben definito. Va tenuto presente che i listelli del ponte vanno applicati secondo delle linee esattamente dritte da prua a poppa. A tal fine tracciate una linea centrale che divide a metà il ponte e bisognerà procedere dal centro verso i lati esterni. Tagliate, per prima cosa i listelli in pezzi di misura (da stabilire in base alla lunghezza del modello) supponiamo 10 cm. in un numero sufficiente a completare la prima striscia. Cominciate dalla poppa e, seguendo la linea centrale tracciata, applicateli sul ponte con colla e chiodini, uno di seguito all’altro fino ad arrivare all’estremità a prua. Avrete così completato la prima striscia.
Ora basta seguire l’ordine delle misure riportate dal disegno n. 3 a partire da poppa. Solo il primo pezzetto dovrà essere della misura riportata dal disegno, i successivi saranno sempre di misura 10. Noterete che così facendo i punti di giunzione tra un pezzo e l’altro in senso verticale risulteranno sfalsati di listelli, cioè si troveranno sulla stessa riga ogni quattro listelli. 4,8,2,6,10,4,8,2,6, (10),6,2,8,4,10,6,2,8,4 

E-shop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *